3238 visitatori in 24 ore
 184 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Franca Canfora

Difficile parlare di me, dirvi chi sono con poche parole. Franca in fondo è solo una semplice sognatrice, per la quale la poesia è passione, voglia di raccontare emozioni, gioie, dolori, ma anche cura dell’anima. Per questo lascio aperta la porta del cuore, lasciando che a parlare sia proprio lui, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Che strano amore
Che strano amore è questo amore
fatto di niente, d'alito di vento
speso tra sussurri e pianto.
E' velina...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Non ti scordar di me
Non ti scordar di me

Non ti scordar di me
quando il tempo avrà chiuso il cerchio,
e sarò un’ombra fuori dalla scena.
Ricordami allora dolce e serena
come l’aria quieta della sera,
rifugio alle onde inquiete.

Ripensami, lago...  leggi...

Amarsi ancora
Com'è dolce la sera
se mi prendi la mano,
guardando lontano,
mentre intorno s'annera,
seduti sul chiostro
d'un...  leggi...

Come un addio
Se nel silenzio della tua mente
per me
ancora un posto avessi,
se coi tuoi occhi tristi
veder potessi
il dolore...  leggi...

L'ora del tramonto
E' già il tramonto
che incendia gli occhi
e m'innamora.
Si stagliano timide le ombre
sull'indaco, sul viola,
e nell'ultimo sole
stanno desideri appesi,
quelli che sai, ma fingi
di non aver pensato mai.
Il tramonto è l'ora della...  leggi...

Nel silenzio
Un giorno
uno dei tanti
lontana dal mondo
t'ascolterò
o silenzio,
Tu,
che non chiedi
ma concedi,
tu
che nei colori sfumati
di notti piene d'ombre
mi parli
e mi racconti
della mia anima sola
in cerca d'approdo,
di attese senza...  leggi...

Amor perduto
T'aspetterò
mentre mi lascerò vivere,
nello scorrere di stagioni,
perso lo sguardo,
vano cercando l'orizzonte
che non avrà alba
né tramonto
senza i tuoi occhi.
Immobili silenzi
riporteranno la tua voce,
e sarai...  leggi...

L'arcobaleno
Salirò l’arcobaleno
curvando la strada
che porta all’infinito.
Come abito smesso
svestirò il passato
e splendidi...  leggi...

Franca Canfora
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Che strano amore (25/01/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Come un addio (30/10/2007)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Aspettanno la penzione (23/08/2019)

Franca Canfora vi consiglia:
 Non ti scordar di me (25/02/2012)
 L'arcobaleno (07/12/2007)
 Amor perduto (04/07/2008)

La poesia più letta:
 
L'arcobaleno (07/12/2007, 14768 letture)

Franca Canfora ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Franca Canfora!

Leggi i 1524 commenti di Franca Canfora


Leggi i racconti di Franca Canfora


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 16/06/2009 al 22/06/2009.

Autore del mese
 il mese 01/01/2019
 il mese 01/11/2008

Seguici su:



Cerca la poesia:



Franca Canfora in rete:
Invia un messaggio privato a Franca Canfora.


Franca Canfora pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La trovatella di Milano

Carolina Invernizio è stata la scrittrice più amata e più detestata, ma anche la più venduta e la più prolifica, della (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Franca Canfora

Morire piano

Morte
Morire sottovoce,
un po' per volta,
sciogliersi come fa la neve,
quando s'aggruma e gela,
e poi svanisce piano.
Aspettarla, ma non sentirla
questa fine che viene
a chiudere un diario
ancora in bianco.
Dire addio,
senza clamore,
un congedo in un fruscio,
un frullar d'ali e via.
Posar la testa sul cuscino,
e poi l'oblio.

Saper che preme,
e non sapere quando.


Club Scrivere Franca Canfora 08/12/2009 20:40| 17| 4689

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Sempre molto bello e fluido il tuo modo di scrivere .Versi che mi trasmettono un'immagine di una donna triste "quel diario ancora in bianco ", quel pensare alla morte (forse incosciamente) come una paura da esorcizzare ...o evento visto come liberazione dall'infelicità. Prendi in mano la tua vita, nel bene e nel male, sii artefice attiva di essa... vedrai che se avrai speso bene il tuo tempo, la morte sarà sconfitta. Bella»
Guevara (08/12/2009) Modifica questo commento

«Dolce questo morire piano, un dileguarsi nel nulla in silenzio quasi un volersi liberare dalla paura che ci assilla. Molto apprezzata»
Club ScrivereFranciscofp (08/12/2009) Modifica questo commento

«"Morire sottovoce" come il tuo canto che non perde nota o semitono, che preferisce l'"andante" e mai il "solenne", che disdegna l'"allegretto" per il "piano" e dà conforto a chi lo legge intento. Pacata riflessione musicale, preghiera per chi crede, per me sermone di respiro e di vitale afflato che, caldissimo, mi è entrato nelle vene. Morte, sorella morte vieni, pendimi nel mistero del tuo manto, non dire quando e come, dolce come un frullo d'ali, il solo che apra l'uscio del silenzio. Lascia che posi il capo su un guanciale e poi verrò da te, pentito per il male che avrò fatto, e grato per il bene ricevuto, incredulo che tutto sia finito cosi velocemente, come un "bè", brevissimo come un attimo rubato alla conta infinita dell'eterno.»
Gesuino Curreli (08/12/2009) Modifica questo commento

«Non ci è dato adito sapere quando arriverà, ma dobbiamo sempre farci trovare pronti onde non lasciare chi ci è vicino con le mani fra i capelli per non sapere dove mettere le mani quando non avrà più la nostra guida. Sono piccolezze ma che senz'altro aiuteranno nel portare avanti quello che abbiamo costruito.»
Club ScrivereBerta Biagini (08/12/2009) Modifica questo commento

«Un dolce morire descritto in versi di straordinaria capacità espressiva.
Bellissima.»
Antonella Bonaffini (08/12/2009) Modifica questo commento

«Intensissima e molto evocativa considerazione della morte e sulla morte. Struttura perfetta, ad esaltare il contenuto.»
Clodiaf0904 (09/12/2009) Modifica questo commento

«Morire? Si ma senza vivere pensando a quel giorno altrimenti la morte arriva prima del previsto logorandoci con il pensiero. Quando non c'è nessuna fretta. C'è una barra con un cartello dove c'è scritto FINE tenuta in mano da tante persone che ci aspettano. Tutti dovremo passare di là: Chi crede e chi no. La poesia è bella, , ma per i pessimisti. Ma non lo è per chi vive "solo" con le sue arti che danno la gioia di vivere. Non c'è alcun motivo di pensare troppo alla morte. Ogni giorno è uguale agli altri. Non ce ne deve essere uno più uguale.»
Alberto Canfora (09/12/2009) Modifica questo commento

«una poesia per un morire senza sofferenza, dei versi che sublimi incantano il lettore perché anche alla morte il dovuto sapere con grazia e fluidità del capire che in fondo nessun timore occorre avere quando essa giunge ha il suo potere... ottima poesia»
Giovanni Monopoli (09/12/2009) Modifica questo commento

«morire piano piano in silenzio e sciogliersi come la neve. Dire addio sottovoce e non sapere quando. Bellissima, come sempre le tue poesie segnano i nostri cuori.»
Christiane Riti (09/12/2009) Modifica questo commento

«Meravigliosa e delicata la descrizione del pensiero di un dolce morir... sciogliersi lentamente come neve... senza sofferenza... in sottovoce...
Che bella... molto espressiva... sa scendere con tutta la sua intensità nell'anima...
Apprezzatissima...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (10/12/2009) Modifica questo commento

«delicata e triste poesia... versi lievi scorrono nel loro fluire... poesia malinconica dove speranze sembrano morire e aspettar l'oblio... molto bella»
Domenica Caponiti (10/12/2009) Modifica questo commento

«...Un diario ancora in bianco, dove la Vita, avrebbe voluto raccontare di vissuti giorni... e poi silenziosamente scivolare piano nell'oblio, senza rumore, dolcemente, e soprattutto, senza sapere quando ciò avverrà,perché non ne sia oppressa l'anima...
Bellissima, da conservare nel cuore.»
Antonella Scamarda (10/12/2009) Modifica questo commento

«Questi versi mi turbano troppo perch'io li possa commentare serenamente. Dico solo che dolore e solitudine sono sentimenti voraci e alimentano sè stessi con altro dolore e solitudine. Fuggi via da questa torbida spirale, fuggi via e cerca di distrarti e se necessario abbandona la poesia per un po', perché in questi casi può solo esaltare il tuo tormento e non lenirlo. Buon Natale con tutto il cuore!»
Club ScrivereCarlo Fracassi (10/12/2009) Modifica questo commento

«poesie carica di tristezza, quasi esasperata, chiudere un capitolo, del romanzo chiamato esistenza, e chiuderlo con un addio, muore una parte di noi stessi, ed in questa poesia esprimi la massima amarezza, ma come tu bene sai, se dio muore è per tre giorni e poi risorge, e così è la tua anima, risorgerà ancora più fortificata, ancora più viva, per i versi, franca sei grande»
Biondi Fernando (10/12/2009) Modifica questo commento

«Poesia triste, ma molto vera. La morte è una certezza, ma non sappiamo quando si realizza, e questo rende la vita ancora più bella, perché se sapessimo in anticipo la data della nostra morte, sarebbe un dramma. Poesia molto bella, che ho apprezzato tantissimo. all'autrice.»
Salvatore Ferranti (10/12/2009) Modifica questo commento

«Un dolce, leggero morire... in versi straordinariamente evocativi e descrittivi... versi delicati cosi' leggeri fluiscono nell'anima. Splendida»
Veleno (10/12/2009) Modifica questo commento

«Un frullare di ali e dire addio, senza clamore, per dormire il sonno eterno della morte. Saper che preme, ma non sapere quando!»
Doraforino (11/12/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it