4118 visitatori in 24 ore
 400 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Franca Canfora

Difficile parlare di me, dirvi chi sono con poche parole. Franca in fondo è solo una semplice sognatrice, per la quale la poesia è passione, voglia di raccontare emozioni, gioie, dolori, ma anche cura dell’anima. Per questo lascio aperta la porta del cuore, lasciando che a parlare sia proprio lui, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Che strano amore
Che strano amore è questo amore
fatto di niente, d'alito di vento
speso tra sussurri e pianto.
E' velina...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Non ti scordar di me
Non ti scordar di me

Non ti scordar di me
quando il tempo avrà chiuso il cerchio,
e sarò un’ombra fuori dalla scena.
Ricordami allora dolce e serena
come l’aria quieta della sera,
rifugio alle onde inquiete.

Ripensami, lago...  leggi...

Amarsi ancora
Com'è dolce la sera
se mi prendi la mano,
guardando lontano,
mentre intorno s'annera,
seduti sul chiostro
d'un...  leggi...

Come un addio
Se nel silenzio della tua mente
per me
ancora un posto avessi,
se coi tuoi occhi tristi
veder potessi
il dolore...  leggi...

L'ora del tramonto
E' già il tramonto
che incendia gli occhi
e m'innamora.
Si stagliano timide le ombre
sull'indaco, sul viola,
e nell'ultimo sole
stanno desideri appesi,
quelli che sai, ma fingi
di non aver pensato mai.
Il tramonto è l'ora della...  leggi...

Nel silenzio
Un giorno
uno dei tanti
lontana dal mondo
t'ascolterò
o silenzio,
Tu,
che non chiedi
ma concedi,
tu
che nei colori sfumati
di notti piene d'ombre
mi parli
e mi racconti
della mia anima sola
in cerca d'approdo,
di attese senza...  leggi...

Amor perduto
T'aspetterò
mentre mi lascerò vivere,
nello scorrere di stagioni,
perso lo sguardo,
vano cercando l'orizzonte
che non avrà alba
né tramonto
senza i tuoi occhi.
Immobili silenzi
riporteranno la tua voce,
e sarai...  leggi...

L'arcobaleno
Salirò l’arcobaleno
curvando la strada
che porta all’infinito.
Come abito smesso
svestirò il passato
e splendidi...  leggi...

Franca Canfora
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Che strano amore (25/01/2009)

La prima poesia pubblicata:
 
Come un addio (30/10/2007)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Aspettanno la penzione (23/08/2019)

Franca Canfora vi consiglia:
 Non ti scordar di me (25/02/2012)
 L'arcobaleno (07/12/2007)
 Amor perduto (04/07/2008)

La poesia più letta:
 
L'arcobaleno (07/12/2007, 14789 letture)

Franca Canfora ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Franca Canfora!

Leggi i 1524 commenti di Franca Canfora


Leggi i racconti di Franca Canfora


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 16/06/2009 al 22/06/2009.

Autore del mese
 il mese 01/01/2019
 il mese 01/11/2008

Seguici su:



Cerca la poesia:



Franca Canfora in rete:
Invia un messaggio privato a Franca Canfora.


Franca Canfora pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Tutte le fiabe

Le fiabe più conosciute nella loro versione originale, raccolte da Charles Perrault dalla tradizione orale europea. Da (leggi...)
€ 0,99


Franca Canfora

La panchina

Riflessioni
Sulla panchina, spenti, ad aspettare
che il tempo scorra e sappia dove andare,
senza certezze, fermi, si sta così
tanto per stare, senza più parole,
tra pianto, noia e polvere di sole.
Le gambe stanche ed un cappotto liso,
un fazzoletto ad asciugare il viso,
a mendicare due soldi d'allegria,
ad inseguir con gli occhi dei pensieri,
e ricordando ciò ch' è stato ieri.
Cercar due sogni nella borsa vuota
o un sorriso che questo limbo scuota,
sul viso d'un bambino in carrozzina,
tra giovani amori dal cuore ardente,
e nel petto il vuoto di case spente.
Lento è il giorno, si ferma se lo vuole,
quando son troppe l'ore e fanno male,
rosari infiniti di malinconia,
ed a contarle si è soli, da vecchi,
sulla panchina, come rami secchi

Club Scrivere Franca Canfora 14/10/2010 18:28| 5| 3222

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«non posso nemmeno invecchiare
da me hanno tolto tutte le panchine
la tua bellissima quasi mi spinge a
trasferirmi da te, dovo ci sono ancora.
sempre che silvio don decida di toglierle anche lì.
ci avrò capito poco però ci metto un fiocco»
Enio Orsuni (14/10/2010) Modifica questo commento

«sarà al solito posto la panchina... quando anche stancamente ci affrancheremo su essa, dopo anni e anni di duro lavoro... scopriremo che, lì è il sol posto a noi riservato!
là su quella panchina del parco, quella più nascosta ad occhi della società.
in molti sai, vivono su di essa! e su di lei si ritrovano... a contar giorni di decadente noia, dove tutto è incolore se manca uno sguardo... una parola.
mentre scorre la vita accanto, le grida gioiose dei bambini e il vociare di ragazzi! invece loro, "come rami secchi" inseguono ancora un sogno!
" cosa fai da solo nonno?"

Poesia struggente, ma veritiera! che fa comprendere appieno quel ch'è una realtà.
molto, molto apprezzata.»
Club ScrivereSaverio Chiti (14/10/2010) Modifica questo commento

«Che dire! Un piccolo grande quadro che non vorremmo mai vivere né vedere – eppure, è la vita che va avanti, attaccandoci ugualmente a quel lieve filo di speranza che non ci vuole abbandonare – l'autrice ha voluto mettere in risalto quello che un domani ci attenderà, affinché si sia pronti anche a quest'ultimo passo. L'unica nota gioiosa, il vedere quei piccoli che con gioia affrontano la vita ancora tutta da scoprire. Riflessioni d'un tempo quando accompagnavo i miei piccoli ai giardini. Sentitissima.»
Club ScrivereBerta Biagini (15/10/2010) Modifica questo commento

«La poesia, come tuo solito, è ben curata e con quella vena malinconica che la rende molto bella. Non sempre è così come descrivi, a volte, anche se il tempo, quello più bello è solo un ricordo, ci si può sentire comunque felici, sereni nel proprio vissuto. Forse quello che scrivi è condizionato da un tuo momento difficile, da u'anima accecata dal dolore e che come colore distingue solo il grigio...è così sempre e per tutti. La vita è strana e comunque ci è obbligati ad andare avanti, quando meno lo aspetti qualcosa cambia ...forse non "rivedrai più l'arcobaleno" ma i tuoi occhi almeno godranno dei colori primari .»
Guevara (15/10/2010) Modifica questo commento

«docemente colma di amarezza, una realtà gli anziani, la loro solitudine.
bellissima poesia»
Biondi Fernando (16/10/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it